wiki:Coordinamento

Version 5 (modified by madbob, 4 years ago) (diff)

sistemati links; aggiunto qualche ulteriore riferimento a strumenti per la collaborazione

Questa è una pagina originariamente abbozzata da Luca Ferroni aka fero. Sono sue impressioni e considerazioni. Niente è da considerarsi come presa di posizione di una associazione particolare. La parte "alcune proposte di strumenti..." sono alcune cose circolate nella lista progetti di Assoli o aggiunte in un secondo momento.

Per il resto: WikiLove please :=)

Necessità di coordinarsi

È annoso il problema del coordinamento fra singoli ed associazioni che promuovono il Software Libero in Italia

L'evento scatenante questa volta è stata l'azione di emergenza in risposta all'accordo Puglia-Microsoft in cui alcuni hanno espresso titubanza sul fatto che non si sia riusciti a "fare sistema" con almeno altre realtà italiane rappresentative del movimento.

Aspetti cruciali emersi

  • Decisionalità: molte volte bisogna decidere in fretta. Quale compromesso fra velocità di azione e richieste di adesione?
  • Fiducia: abbiamo fiducia in chi conosciamo. O in quelli che nostri amici di fiducia conoscono. Iniziamo a conoscerci e a dare visibilità a questa rete di fiducia. Come?
  • Rappresentatività: una voce può rappresentare una persona, o molti. È giusto rapportarsi con questo aspetto? Quali indicatori? Su cosa basarsi?
  • Metodologia: se si vuole agire insieme bisogna accordarsi sulla metodologia. Iniziamo a definire un RFC for coordination
  • Strumenti: visto che ci occupiamo di software, quali strumenti possono esserci utili?

Punti di aggregazione preesistenti

Canali per gli annunci inter nos

Alcune proposte per strumenti e metodologie

  • creazione di una mailing-list dedicata in cui gli incaricati di ogni gruppo di iscrivono e si occupano di inoltrare la comunicazione al proprio gruppo. Esigenza di "filtrare" le iscrizioni: se uno si iscrive deve essere rappresentativo. Evitare che si iscrivano i pochi che "fanno casino" e che mettono a tacere le voci dei molti iscritti che invece danno il consenso attraverso il silenzio (a questo proposito è opportuno ricordare che in un gruppo è importante dire anche solo "sono d'accordo")
  • telefonata fra i Presidenti delle associazioni principali, con esse si intendono quelle più rappresentative per numero di associati rispetto alla tematica del Software Libero ovviamente
  • esportazione delle richieste di coordinamento tramite formati standard per essere inclusivi (feed RSS)
    • Lurka: esempio di generazione di feeds partendo dagli archivi Mailman
  • indirizzo di posta che automaticamente inoltra alla lista dei gruppi e dei singoli iscrizzi. Indirizzo di posta di ritorno per accettare adesioni e commenti.
  • tag twitter, identi.ca, ...
  • adottare IdeaTorrent per fare brainstorming, raccogliere spunti e valutarli
  • metodologia Condorcet per effettuare votazioni, come già accade nella community Debian. Qualche software dedicato di supporto esiste già ma non pare essere di immediato utilizzo
  • dati raw utilizzati per la nuova LugMap di ILS (non ancora online). Da usare soprattutto come indice dei gruppi linuxofili esistenti da eventualmente coinvolgere